All’Università di Siena la prima tesi di dottorato in streaming

I commissari esterni si sono collegati in videoconferenza da Parigi, Tours e da Torino, mentre familiari e amici della candidata hanno potuto assistere in diretta streaming alla discussione della tesi

Si è svolta questo pomeriggio all’Università di Siena la prima discussione a porte chiuse e in diretta streaming di una tesi di dottorato. In aula, presso il complesso San Niccolò, ma rispettando le distanze interpersonali, erano presenti la docente tutor Simona Micali e la candidata Maria Chiara Morighi, che ha frequentato il corso di dottorato in Filologia e critica (curriculum Italianistica e comparatistica), coordinato dalla professoressa Anne Schoysman.

I commissari esterni si sono collegati in videoconferenza da Parigi, Tours e da Torino, mentre familiari e amici della candidata hanno potuto assistere in diretta streaming alla discussione della tesi, dedicata all’edizione dei carteggi di Italo Svevo.

L’uso delle soluzioni di didattica a distanza nei giorni scorsi è stato esteso dall’Ateneo allo svolgimento degli esami di profitto, di laurea, di dottorato e di specializzazione per consentire a studenti e docenti il regolare svolgimento delle relative sessioni.

I candidati possono sostenere gli esami o discutere la propria tesi collegandosi da casa attraverso una postazione remota – dotata di microfono, videocamera e una connessione alla rete internet – all’indirizzo GMeet di un’aula virtuale, alla quale si collegheranno anche i membri della commissione. Il pubblico potrà assistere sia alla discussione che alla proclamazione attraverso uno streaming video.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca