Amministrative Piancastagnaio, Bagno e Capocchi a confronto: scontro su 25 aprile e nomi in giunta

Provincia al voto: faccia a faccia tra Marco Bagno e Franco Capocchi, ospiti della trasmissione di Provincia al Voto di Siena TV, si sono fronteggiati su vari argomenti, come la Festa della Liberazione e sui nomi ipotetici per gli assessori

Di Lorenzo Agnelli | 23 Maggio 2024 alle 19:03

Confronto vis à vis per Piancastagnaio che si avvicina alla data delle elezioni amministrative con i due candidati a sindaco Marco Bagno per la lista Oltre il Ponte e Franco Capocchi, attuale vicesindaco pianese, con la lista È l’ora di Piano. Molti gli argomenti trattati durante il dibattito televisivo di Siena Tv, su alcuni dei quali sono molto evidenti le differenze di vedute come ad esempio la presenza delle istituzioni locali in occasione della celebrazione del 25 aprile.

“Il primo 25 aprile sotto l’Amministrazione Vagaggini ci fu impedito di andare a cantare Bella Ciao al Monumento dei nostri caduti – spiega Marco Bagno, candidato a sindaco della Lista “Oltre il Ponte” -. Da quel momento è nata proprio questa voglia di riscatto. Per noi è essenziale perché il nostro è un Paese che viene dalla Resistenza, è stato parte della Resistenza quindi per noi andare a festeggiare, portare le corone di commemorazione è una cosa importantissima. Non si portano le corone del Comune alle 7 della mattina senza farsi nemmeno notare, senza farsi nemmeno vedere. È una esta della Liberazione, la Festa di Liberazione, che va festeggiata e deve essere perpetuata questa festa”.

“Essendo quella che si presenta alle prossime amministrative una lista veramente civica, io penso che dovremmo avere lo stesso atteggiamento che abbiamo con qualsiasi tipo di argomento e quindi essere neutrali su tutto – risponde Franco Capocchi, candidato della lista “È l’ora di Piano”. A livello nazionale c’è polemica sul 25 aprile, la commemorazione di un evento che sia il 25 aprile o che sia un evento di un’altra fazione politica, la Liberazione è importante per tutti, non è un fiore all’occhiello di un partito o di un altro, è una cosa importante per tutti, come sono importanti per tutti altre commemorazioni. La lista civica deve essere sempre neutrale in tutto e noi lo siamo”.

Scintille anche sul nome dell’assessore che Capocchi propone per gestire la cultura e il turismo nel comune pianese. “L’unica cosa che è decisa è che avremo un assessore esterno e non l’abbiamo nascosto dal primo giorno. Sarà Pierluigi Piccini – annuncia il candidato Franco Capocchi -, una figura per noi importante che ci darà una mano su turismo e cultura, ma non abbiamo definito ancora niente perché a noi interessa il nostro programma, che è un programma serio, puntuale, molto preciso e molto ambizioso. Noi siamo molto ambiziosi”.

“Noi viviamo la quotidianità di Piancastagnaio, noi siamo di Piancastagnaio, tutti votiamo a Piancastagnaio, paghiamo le tasse a Piancastagnaio. Non ci penseremo mai – chiosa il candidato Marco Bagno – di andare a prendere un assessore esterno che ha fatto dieci ore di lezione su Piancastagnaio e ora pensa di sapere tutto su come funziona, come siamo noi Pianesi e pretende di venirci a insegnare. Noi faremo con i pianesi. I pianeti sono in grado di farlo. Nella lista ci sono menti pensanti, menti che sapranno sicuramente rendere al meglio il futuro del nostro paese”.

Lorenzo Agnelli

Giornalista pubblicista iscritto all'ordine dal 2020. Esperienza nel ruolo prima come corrispondente locale dalla Val d'Orcia e poi all’interno della redazione di Radio Siena Tv. Prendere parte alle discussioni e conoscere a fondo i fatti sono stati i fattori scatenanti della sua personale passione verso il giornalismo, concentrandosi principalmente sui fatti di cronaca che riguardano la collettività, come la politica e le sue incoerenze, materie da spiegare e rendere accessibili a tutti. Ama la città in cui lavora, Siena, e la sua terra, la Val d’Orcia, luogo capace di offrire bellezza paesaggistica ma anche umana, difficile da spiegare, ma che non si stanca mai di raccontare.



Articoli correlati

Exit mobile version