Arco Spedizioni a gennaio nella sede di Amazon, Borgato: "Salto di qualità per presidiare Siena"

A confermare il trasferimento a Siena Tv Boris Borgato, responsabile del marketing e della comunicazione dell'azienda di trasporti

Di Filippo Meiattini | 6 Dicembre 2023 alle 18:30

Nella sede di proprietà di Amazon ad Isola d’Arbia ci si trasferirà Arco Spedizioni. A confermarlo è la stessa azienda di trasporti, che lascerà l’attuale sede di Badesse, per iniziare ad operare nell’hub costruito dal colosso americano dell’e-commerce, che però non ha mai aperto.

A spiegare nel dettaglio quali sono i progetti di Arco Spedizioni è Boris Borgato, responsabile del marketing e della comunicazione dell’azienda.

In quella che a Siena viene comunemente chiamata la ‘sede di Amazon’ arriverà Arco Spedizioni. Quali sono le tempistiche del trasferimento?
I lavori sono già a buon punto. Probabilmente a fine gennaio saremo nella nuova sede.

Si tratta di una sede molto grande. Perché avete deciso di fare questo passo?
Siamo una realtà in crescita. Abbiamo 120 filiali in Italia, ci vogliamo ampliare e quindi abbiamo bisogno di spazi più grandi per garantire un servizio sempre migliore.

A proposito del servizio che citava. Quale è l’attività principale dell’azienda?
Arco Spedizioni è specializzata nel groupage (raggruppare e consolidare merci provenienti da partite di clienti diversi di uno stesso paese in un’unica operazione di trasporto, ndr) per le aziende. Ci prendiamo cura di tutto quello che ha un particolare pregio e che richiede attenzione come il trasporto di ciò che è legato al mondo vinicolo, oleario e chimico.

Quante saranno le persone che lavoreranno nella nuova sede?
Con noi già lavoravano una decina di persone su Siena e verranno nella nuova sede. Oltre a questo ci sono i collaboratori: 10-15 per il personale di magazzino, lo stesso numero più o meno di autisti sia in prossimità che di linee nazionali. In totale stiamo parlando di 50 persone, che potrebbero crescere nei prossimi anni del 20 o 30%.

Cosa vi ha colpito di una sede così chiacchierata e che è stata ferma per oltre un anno?
Nella nuova sede ci abbiamo visto un centro logistico ad alta tecnologia. Siena è una città importante da presidiare e ora abbiamo fatto un salto di qualità a livello di strutture e di praticità. Proseguiremo così anche la collaborazione con il territorio, per il terzo anno faremo il Wine&Siena.

Filippo Meiattini

Filippo Meiattini è nato a Siena il 13 gennaio del 1999. A febbraio del 2021 è diventato giornalista pubblicista. Non ama parlare di sé, soprattutto in terza persona.



Articoli correlati

Exit mobile version