Home Cronaca Arriva a Siena la prima colonnina di ricarica pubblica
0

Arriva a Siena la prima colonnina di ricarica pubblica

0
0

Questa mattina il taglio del nastro nella sede Estra

E’ stata inaugurata oggi nella sede Estra di Siena, alla presenza dell’Amministratore Delegato Alessandro Piazzi, la prima colonnina pubblica per la ricarica di veicoli elettrici in Siena targata ESTRA, gruppo tra i leader in Italia nel settore dell’energia. Posizionata nel parcheggio della sede in Viale Toselli 9/A. Un progetto fortemente voluto da Estra, che sta muovendo i primi passi nel settore della mobilità elettrica per rispondere alle attuali e future esigenze di un trasporto sempre più evoluto e a basso impatto ambientale.

“Un investimento – afferma l’Amministratore Delegato di Estra Alessandro Piazzi – che conferma l’impegno del Gruppo a sostegno dei principi dell’efficienza energetica e dell’ecosostenibilità. La mobilità elettrica rappresenta un tema cruciale per il nostro futuro, su cui l’azienda, da sempre attenta all’ambiente, ha deciso di puntare”.

La stazione di ricarica sarà accessibile a tutti negli orari di apertura della sede ed è dotata di 2 prese di tipo 2 a 22 kW (ricarica accelerata). Ricaricare un veicolo è molto più semplice di come si possa pensare: per fare il “pieno” sono infatti sufficienti una carta di credito e un tocco sul display del proprio smartphone. Un sistema di ricarica veloce ed innovativo, reso possibile da Estra attraverso la app dedicata “e-ricaricati”, disponibile per IOS e Android. Per attivare e gestire ricarica e pagamento con il telefonino, è sufficiente scaricare la app “e-ricaricati”, registrarsi e avviare la procedura di ricarica. Più d’una le funzioni della app, che permette anche di visualizzare tutte le stazioni su mappa interattiva. Per usufruire del servizio non è necessario essere clienti Estra.

Quella di Siena è l’ottava colonnina attiva in Toscana. Attualmente le colonnine attive nelle regioni servite dalla multiutility sono 9. Altre 6 saranno attivate entro la fine dell’anno.  Fino al 31 dicembre il “pieno” sarà gratuito in tutte le stazioni di ricarica Estra.

Questa mattina Estra ha ospitato un convegno sulla mobilità elettrica promosso dall’associazione Man.Tra. (associazione Manutenzione e Trasporti) dal titolo “E-mobility: da suggestione a prassi”. Al Presidente di Estra, Francesco Macrì il gradito compito di porgere i saluti di benvenuto e aprire i lavori.

Secondo il primo rapporto nazionale sulla mobilità sostenibile, realizzato da Lorien Consulting in collaborazione con La Nuova Ecologia, un italiano su cinque si affida alla sharing mobility e uno su tre è propenso all’uso dell’auto elettrica. Dal sondaggio risulta che cresce la propensione nei confronti dell’auto elettrica, considerata la forma di alimentazione più sostenibile (33%). Gli italiani si dichiarano decisamente favorevoli (72%) a estendere all’Europa e all’Italia la proposta olandese di vietare la vendita delle auto a benzina o diesel entro il 2025. Il 23% lo è addirittura “molto”. Il 78% afferma di essere disponibile a spendere l’11% in più per un’auto elettrica rispetto a un’auto inquinante. C’è poi un 32% disposto a spendere ancora di più. Il 73% pensa che un costo inferiore della ricarica o incentivi fiscali potrebbero aiutare nell’acquisto dell’auto elettrica. Per il 65% aiuterebbe anche facilitare il rifornimento, con punti di ricarica diffusi e la possibilità di ricaricare la propria auto da casa.