Bassilichi e Whirlpool, situazioni ancora molto delicate

Massimo Onori (Cgil) a Buongiorno Siena: “Bassilichi, il 2 ottobre andiamo al Mise. Chiederemo a Di Maio la proroga degli ammortizzatori sociali per la Whirlpool”

Ospite di Buongiorno Siena condotto da Daniele Magrini, Massimo Onori della Fiom Cgil ha parlato della situazione di Bassilichi e Whirlpool, da tempo al centro di forti crisi occupazionali. Bassilichi:”A giugno fu fatto questo accordo quadro, per lo spacchettamento dell’azienda in tre tronconi, il secondo è quello che ci preoccupa di più, ovvero il Contact Center, l’azienda ha aperto la procedura di gestione del ramo a Pay Care, controllata da Nexi, dove si vuole far confluire il contact. Ci preoccupa il fatto, dopo gli incontri fatti, che questa azienda non ha le idee chiare e un piano industriale per occupare tutte le 177 persone, abbiamo chiesto l’intervento al Mise che ci ha convocato il 2 di ottobre, contestualmente tutte  le aziende Bassilichi ci sosteranno con una giornata di mobilità”.

Whirlpool:”A fine anno l’azienda non utilizzerà più gli ammortizzatori sociali, su Siena sono stati quindi dichiarati 143 esuberi. Ci incontreremo quindi al Mise con Di Maio, per capire se c’è la possibilità di una proroga per gli ammortizzatori, fondamentali per dare tempo di sviluppare un nuovo piano industriale”.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due