Cassia riaperta a senso unico alternato dopo la frana

Martedì 7 gennaio verranno ultimati gli interventi di ripristino. Sono stati attivati ulteriori interventi di prevenzione per frane future

Anas (società del Gruppo FS Italiane) ha riaperto al traffico la strada statale 2 “Via Cassia”, che il 21 dicembre scorso era stata provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni, tra il km 144,800 e il km 152,500, a causa di una frana a Radicofani, in provincia di Siena. La strada è stata riaperta a senso unico alternato, regolato da semaforo, per tutte le categorie di veicoli e sarà riaperta in entrambe le direzioni a partire da martedì 7 gennaio, quando verranno ultimati gli interventi di ripristino.

Le lavorazioni sono state avviate tempestivamente con un tempo di esecuzione pari a 10 giorni, per limitare al massimo i disagi all’utenza. Nel dettaglio i lavori hanno riguardato la costruzione del corpo stradale e il posizionamento di grossi massi alla base del rilevato, per consentire la protezione della strada e sano stati eseguiti in piena sinergia con la Regione Toscana, il Genio Civile, la Provincia di Siena e le amministrazioni locali, il consorzio di bonifica territorialmente competente, le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco. Contestualmente, nelle zone limitrofe all’evento franoso, sono stati attivati ulteriori interventi di prevenzione, che prevedono la realizzazione di opere di contenimento al fine di evitare future frane.