Cittadina attacca l’Amministrazione Comunale su Facebook, il Comune risponde

Polemica sui posti riservati ai disabili per il Palio Straordinario

“Una vergogna Straordinaria“. Questo il titolo del post di una cittadina senese su Facebook che, con più di cento condivisioni, è diventato virale ieri tra i profili dei senesi.

L’autrice ha reso noto ai propri follower virtuali come, alla richiesta di un suo amico disabile di assistere al Palio Straordinario da Palazzo Belinghieri, il quale detiene gli unici posti riservati per il Palio ai disabili in sedia a rotelle, il Comune abbia risposto che «essendo un Palio Straordinario, anche il circuito dell’assegnazione dei biglietti cambierà, rispetto all’ordinario, in relazione alle esigenze dell’Amministrazione Comunale» e che «il limitato numero di posti a disposizione dell’Amministrazione Comunale da destinare agli ospiti, impone una certa rigidità per dare modo a quante più rappresentanze possibile di essere accolti».

Nella parte finale del post l’attacco al Comune, reo, secondo l’autrice, di non aver riservato alcun posto ai disabili per assistere alla Carriera.

Nella giornata di oggi il Comune ha risposto a tale post:

“In merito al post su Facebook che è stato postato ieri, giovedì 4 ottobre, diventato immediatamente virale con tanto di strumentalizzazioni politiche su un tema delicato come il mondo della disabilità, tema caro a questa Amministrazione comunale e per il quale si batte quotidianamente, il Comune ci tiene a precisare che la risposta inviata via mail alla persona con disabilità motoria che ha richiesto la possibilità di assistere al Palio da una delle finestre di Palazzo Berlinghieri contiene un refuso che può essere effettivamente erroneamente interpretato. L’Amministrazione mette a disposizione la possibilità di assistere alle prove ed alla Carriera a numerosi senesi portatori di disabilità.

Gli unici posti accessibili a chi ha invalidità motorie ed è costretto ad usare una sedia a rotelle sono due finestre di Palazzo Berlinghieri che hanno un davanzale meno alto rispetto alle altre finestre e quindi la persona seduta può vedere la Piazza, cosa che non sarebbe possibile da altri affacci.

Questi due posti sono stati già assegnati e dunque purtroppo non è stato possibile accontentare la richiesta del richiedente che da Roma aveva chiesto tre posti a Palazzo Berlinghieri. L’Amministrazione sta studiando altre soluzioni per il futuro anche se non è di semplice risoluzione proprio per la conformazione degli edifici comunali che si affacciano sulla Piazza.

Al momento per le prove dei Palii l’Amministrazione rilascia oltre cento accessi a persone disabilità, fra il palco del Casato di proprietà del Comune e le finestre di Palazzo Pubblico e Palazzo Berlinghieri. Il giorno della Carriera vengono riservati circa 30 posti in quanto per il Palio il palco del Casato viene occupato in gran parte da rappresentanti della Siae, da rappresentati del Comitato Amici del Palio, dalla commissione Masgalano, dagli insellatori di tutti i cavalli da parata e dal servizio Economale che sovraintende al Corteo Storico, dal veterinario del Magistrato delle Contrade, da referenti della Usl veterinaria e da i proprietari dei dieci cavalli che partecipano alla Carriera.

Come detto, questa Amministrazione è molto vicina alle tematiche della disabilità e in questi anni cercherà sempre soluzioni migliori e non solo per i giorni del Palio.

A partire da questa Carriera straordinaria, il Comune mette a disposizione circa 6 posti destinati a persone con disabilità motoria, per assistere alla presentazione del Drappellone. Questi vanno prenotati inviando una mail a [email protected] e verranno assegnati fino ad esaurimento”.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due