Coronavirus: L’università di Siena a supporto delle cooperative sociali

I vissuti fragili dei lavoratori delle cooperative sociali ai tempi del COVID-19: parte un progetto di ricerca-azione del Laboratorio sulle disuguaglianze dell’Università di Siena

Parte dall’Università di Siena un progetto per supportare i lavoratori delle cooperative sociali in questo periodo di difficoltà legato al COVID-19.

Il progetto curato dal Laboratorio sulle disuguaglianze (LSD), coordinato dal professor Fabio Berti del dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive,
ha l’obiettivo di affiancare le cooperative sociali aderenti all’iniziativa, per ora 12 di 5 diverse regioni, che si sono dovute attivare per stare accanto, anche solo telefonicamente, ai propri lavoratori più fragili costretti a restare a casa a tempo indeterminato con le limitazioni imposte dai dispositivi di legge.

“Le testimonianze raccolte dai referenti di alcune cooperative sociali del territorio – spiega il professor Berti – hanno messo in luce il problema. Non era mai capitato che una parte dei lavoratori fossero costretti a rinunciare non solo al lavoro ma anche ai preziosi momenti di relazioni amicali o comunque anche semplicemente alle chiacchierate tra colleghi”. “Il COVID-19 – continua Berti – ne ha costretti una parte a restare a casa in una condizione che molti considerano peggiore ancora della reclusione carceraria, da diversi pure sperimentata”.
Attraverso la compilazione di un questionario strutturato e somministrato con la mediazione di un tutor interno, saranno raccolti elementi di carattere conoscitivo utili per un’indagine su preoccupazioni, paure, atteggiamenti, scoperte, positive o negative, riferite ai vissuti al tempo del coronavirus.

“Il progetto è ambizioso – conclude il professore – e gli esiti saranno utili per ri-orientare il lavoro di supporto interno che stanno facendo le cooperative sociali coinvolte. Nessun lavoratore, soprattutto quelli più fragili, dovrà esser lasciato indietro”.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due