Elezioni suppletive a Siena, seggi speciali per votare anche in quarantena

Il piano degli uffici comunali è quello di mettere a disposizione su tutto il territorio senese 5 seggi speciali per le persone in quarantena nei giorni della votazione (3 e 4 Ottobre)

Le elezioni suppletive del 3/4 Ottobre si avvicinano, e la macchina organizzativa necessaria per permettere ai cittadini di andare a votare in sicurezza è già attiva. Negli ultimi giorni ci sono state diverse rinunce da parte degli scrutatori iscritti all’albo, ma la situazione non è preoccupante.

Gli uffici comunali e della prefettura di Siena, si sono concentrati maggiormente nell’organizzazione dei cosiddetti seggi speciali. Infatti, essendo anche queste come le regionali, elezioni durante il periodo caratterizzato dal Covid, è stata trovata una soluzione per far votare i cittadini in quarantena da casa. A partire da oggi, fino al 28 settembre, chi è in possesso di un certificato che attesti l’obbligo di permanenza tra le mura domestiche può richiedere al proprio comune di votare da casa. In questo caso a svolgere il ruolo di scrutatore sarà il personale sanitario dell’Asl, o delle associazioni di volontariato.

Il piano degli uffici comunali, al momento, è quello di mettere a disposizione su tutto il territorio senese 5 seggi speciali, e per chi dovesse incombere in una quarantena dopo il 28 settembre, ma volesse comunque votare, potrebbero essere applicata un’eccezione a patto che la comunicazione al comune avvenga in modo tempestivo.