Frequenza Verde, Riccaboni fa il punto sull’attività di innovazione per il Mediterraneo del programma “Prima”

L’ex rettore dell’Università di Siena è il presidente della Fondazione Prima: “Prima è il più grande programma di innovazione nel mediterraneo”

Intervistato telefonicamente durante Frequenza Verde in onda su Siena Tv, l’ex rettore dell’Università di Siena, professor Angelo Riccaboni, presidente della Fondazione Prima, incaricata di portare avanti l’attuazione di PRIMA-Partnership on Research and Innovation in the Mediterranean Area, il Programma per l’innovazione del settore idrico e agro-alimentare nell’area mediterranea, ha fatto il punto sullo stato dell’arte dell’iniziativa:

“Dopo un anno – ha detto – siamo molto contenti, sono stati lanciati i bandi e selezionati i vincitori, ci sono 36 progetti di cui 29 con ricercatori italiani e con 10 milioni di euro faranno attività di innovazione nel mediterraneo, nella logica di sviluppo sostenibile e dell’agricoltura sostenibile. Ad esempio come usare l’acqua per la coltivazione, come valorizzare il latte di cammello, coltivare al meglio le fragole, ci sono diversi argomento di interesse collettivo, il programma va bene e finanzia l’innovazione. Ci sono 48 milioni di euro destinati alla ricerca nel 2018, prima tranche di mezzo miliardo di euro in 7 anni, il più grande programma di innovazione nel mediterraneo, visto anche come una buona pratica dalla commissione Europea”.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due