Giorgi (capitano Selva): “Prima mossa poteva essere valida, c’è rammarico”

“Era un Palio aperto, nessuna contrada era più favorita di altre”

Alessandro Giorgi, capitano della Selva, così sulla Carriera dello straordinario: “Credo che la prima mossa potesse essere valida – è il suo pensiero – C’è un grande rammarico, era un Palio aperto, nessuna contrada era più favorita di altre, ci sono contrade che però nelle prove sono cresciute molto. Con tanti cavalli nuovi ci poteva stare un Palio così”