Giorgi (Selva): “Mossa complessa, in corsa abbiamo avuto qualche intoppo”

“Nella traiettoria bassa che abbiamo provato a prendere abbiamo incontrato anche altre contrade”

“Una mossa complessa”. Così Alessandro Giorgi, capitano della Contrada della Selva, ha commentato la situazione tra i canapi di questa carriera:

“E’ stata una carriera complessa, con una mossa complessa – dice Giorgi – Noi avevamo un cavallo con certe caratteristiche, e la corsa ha poi visto nettamente alcuni cavalli favoriti svolgere la corsa mentre noi abbiamo avuto qualche piccolo intoppo. La mossa era complessa, perché c’erano comunque basse due coppie di rivali, ed il nostro cavallo aveva alcuni problemi, quindi i primi 15 minuti non sono stati semplici. Anche nell’altro Palio corso Remistirio aveva mostrato dei problemi, quindi per noi è stata una mossa complicata, dal settimo posto, che non è un posto eccezionale”.

In corsa poi la Selva ha provato a prendere una traiettoria interna, dove ha però trovato diverse contrade che hanno ostacolato l’andatura di Remistirio.

“Siamo contenti di ciò che abbiamo potuto fare – continua Giorgi – rivedremo meglio nel dettaglio tutti i passaggi, indubbiamente nella traiettoria bassa che abbiamo provato a prendere abbiamo incontrato anche altre contrade; sinceramente era impensabile pensare di riprendere i due cavalli in testa”.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc