Giostrai autori di furti a Siena e Poggibonsi

Il campo sotto il viadotto dell’Indiano base operativa dei giostrai autori di furti a Siena e Poggibonsi

Partivano da Firenze e raggiungevano Siena e Poggibonsi per mettere a segno i furti. La base operativa del gruppo specializzato in furti e rapine sgominato giovedì mattina dalla squadra mobile di Firenze era un campo di giostrai sotto il viadotto dell’Indiano, a Firenze.

Gli agenti hanno eseguito sei custodie cautelari in carcere, una ai domiciliari e un obbligo di dimora. In manette sono finiti per lo più giostrai di etnia sinti.

Quasi tutti sono residenti nel campo, luogo dove i colpi venivano pianificati e da cui i malviventi partivano quasi ogni sera per effettuare furti e sopralluoghi. Per gli investigatori sarebbero responsabili di almeno 12 colpi, messi a segno o tentati tra dicembre 2014 e maggio 2015 a Firenze, Prato, Siena, San Giuliano Terme (Pisa), Navacchio (Pisa), Corciano (Perugia), Montemurlo (Prato) e Poggibonsi.

Per parlare dei furti e delle rapine da mettere a segno di solito fingevano di parlare di calcio: “Hai trovato qualcuno per la partita…”, chiede uno dei malviventi.”Sì, c’è il portiere”, gli risponde un altro per dire che avevano trovato chi facesse il palo.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Centro Farc
Chianti Banca