Giraffa, Guiggiani: "Mi batterò per avere nel lotto tutti i cavalli migliori"

Per quanto riguarda i fantini c'è rapporto preferenziale con Tittia, di stima e fiducia reciproca, ma ci sono anche altre possibilità"

Di Redazione | 27 Maggio 2024 alle 17:30

Un lunedì sicuramente più felice di altri per Guido Guiggiani, il capitano della Contrada Imperiale della Giraffa, la prima delle tre contrade estratte a sorte ieri sera che parteciperà al Palio del prossimo 2 luglio.

“Si prospettava un’annata senza correre e quindi questa estrazione è stata proprio ‘la mano del Signore’ – ha commentato a Siena Tv il capitano. Siamo molto contenti, ora c’è solo da lavorare. Erano diversi giorni che dicevo, per scaramanzia, che sarei uscito per primo e alla fine si è avverato. L’estrazione è forse il momento che dà più pathos, perchè quando ci sei alla fine un cavallo te lo danno e ci si può ragionare, ma l’estrazione è o dentro o fuori”.

E per quanto riguarda la scelta dei cavalli Guiggiani aggiunge: “Noi vogliamo dentro i cavalli migliori. Poi è chiaro che ogni contrada ha la propria strategia, ognuno farà il proprio interesse, io non biasimo chi ha altre vedute, ma io mi batterò per avere nel lotto tutti i cavalli migliori”.

Parlando di fantini, la prima scelta è Tittia? “Certamente c’è un rapporto preferenziale con lui, di stima e fiducia reciproca, ed abbiamo anche un conto in sospeso con la fortuna, il Palio di agosto dell’anno scorso non l’ho ancora digerito. Ma ci sono comunque anche altri rapporti, come quello con Guglielmi”.



Articoli correlati

Exit mobile version