Gli effetti del Coronavirus sull’economia, il professor D’Antoni: “Non apocalittico parlare di recessione”

Il professor D'Antoni, economista e docente dell'Università di Siena, fa il punto ai microfoni di Siena Tv

L’emergenza Coronavirus rischia di infliggere seriamente un duro colpo all’economia italiana. A fare un quadro della situazione per Siena Tv è il professor Massimo D’Antoni, noto economista e docente dell’Università di Siena.

“Ci saranno condizionamenti nel funzionamento della vita di tutti i giorni e nell’economia, d’altronde la zona più colpita è la parte più ricca e produttiva del paese – assicura ai nostri microfoni – Non è apocalittico parlare di recessione, siamo appena sopra la crescita zero, è molto facile che su base trimestrale ci possano essere dei segni negativi che potranno avere riflessi sul lungo periodo. Rispetto a questo ci vorrebbero interventi di politica economica, dei provvedimenti sul piano fiscale, per evitare una crisi ancora più grave di quella che sussiste. Sia la riduzione dell’attività economica e delle entrate che la necessità di attuare politica di spesa si ripercuoteranno su saldi di bilancio, deficit e debito. La Costituzione dice che si può non rispettare la regola di pareggio in caso di eventi eccezionali, spero che l’Europa tenga conto di tali circostanze”.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due