I “Rovescio della Medaglia” tornano in concerto all’Abbazia di San Galgano con “Contaminazione”

La storica band che collaborò con Luis Bacalov sale di nuovo sul palco l’11 settembre. Ospite speciale Vittorio De Scalzi dei New Trolls

I “Rovescio della Medaglia” tornano in pista e salgono sul palco dell’Abbazia di San Galgano. La band romana collaborò con Bacalov, uno dei più grandi direttori d’orchestra e compositori di moltissime colonne sonore da film (premio Oscar con il Postino), che negli anni 70′ dette vita a tre grandi dischi-capolavoro che univano la musica classica con il rock. Uno di questi era  “Contaminazione”, basato sulla vita di Joan Sebastian Bach, e fu inciso proprio con la band romana.

Qualche mese fa, il chitarrista fondatore del Rovescio della Medaglia, Enzo Vita ha riformato il gruppo chiamando a se due noti musicisti senesi, Andrea Castelli al basso e Nicola Costanti alla voce e tastiere. La band si completa con Carmelo Junior Arena tastiere, Pino Polistina chitarra e Andrea Bruni alla batteria.

Il Rovescio della Medaglia si esibirà martedì 11 nell’abbazia di San Galgano eseguendo per intero l’album “Contaminazione”. Ospite speciale della serata sara’ Vittorio De Scalzi dei New Trolls, che, accompagnato anche da un quartetto di archi suonera’ Concerto Grosso ed alcuni successi intramontabili del gruppo genovese.

Aprirà la serata la band Profusion con il loro bellissimo hard progressive rock. Il Rovescio della Medaglia sara’ poi in tour in tutta Italia. Siena Tv manderà in onda il concerto nei giorni seguenti.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau