Il 25 aprile: una piazza virtuale per celebrare la liberazione. De Mossi: “Me lo porterò dietro a lungo” (Ecco le foto)

Una festa nel segno dell’unità – anche se a distanza – nel giorno del 75° anniversario della Liberazione. Il 25 aprile quest’anno si è celebrato a porte chiuse a causa dell’emergenza sanitaria per Covid 19. Oggi fiori e corone di alloro sono stati deposti in maniera insolita con il sindaco Luigi De Mossi e la presidentessa ANPI Siena, Silvia Folchi. Nessuna piazza piena di gente, nessun corteo, nessun abbraccio o stretta di mano.   
“Un 25 aprile – afferma il primo cittadino Luigi De Mossi – diverso dal solito che mi porterò dentro a lungo”
Per celebrare l’Anpi ha proposto, inoltre,  un “Bella Ciao” collettivo dalle finestre e via web alle 15. Tante anche le piazze virtuali che hanno ospitato iniziative con musica, interventi, raccolte fondi per l’Italia in difficoltà. “La Libertà è Resistenza” sono le parole scelte da Arci per il 25 Aprile di quest’anno che “rappresenta, oggi più che mai, il momento per guardare al futuro riaffermando con forza i valori della Resistenza, della Costituzione e della democrazia – spiega l’associazione -. L’emergenza sanitaria non ha, dunque, fermato la celebrazione e sono centinaia gli appuntamenti che sono stati promossi dall’Arci di Siena tra letture, film, video, approfondimenti, trasmissioni ed incontri social”.

 

 

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau