Il nuovo assessore alla cultura potrebbe essere Antonio Socci

La nomina del noto scrittore e giornalista senese sarebbe possibile però solo in caso di un rimpasto di Giunta

E’ Antonio Socci, il noto scrittore, giornalista e conduttore televisivo senese, uno dei papabili all’assessorato alla cultura della nuova Amministrazione comunale targata Luigi De Mossi. Il nome di Socci sta circolando con insistenza e rappresenterebbe un profilo di prestigio per il Comune, vista la sua lunga esperienza e preparazione in ambito giornalistico, culturale e autoriale.

Socci, classe 1959 e laureato all’Università di Siena con una tesi in filologia romanza sulla Divina Commedia, ha iniziato a scrivere nel 1984 per il settimanale il Sabato, per poi collaborare anche con il Foglio, Panorama, e Libero. E’ diventato ben presto noto al grande pubblico grazie ai programmi scritti e condotti per la Rai, come Excalibur, e sempre per il servizio pubblico, è dal 2004 direttore della Scuola di Giornalismo di Perugia.

La delega alla cultura è per adesso nelle mani del primo cittadino, che potrebbe più avanti decidere di affidarla ad un assessore ad hoc: per far sì che avvenga questo passaggio di consegne è necessario però un rimpasto di Giunta, visto che il numero degli assessori non può superare le 9 unità. Un’eventualità per adesso non contemplata, è quindi probabile che la scelta di Socci, o di un altro soggetto, slitti più avanti.

Claudio Coli

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due