Lancio della bottiglietta sul tufo durante il Palio, Valentini interroga il Sindaco sulla richiesta di Daspo

Il Consigliere Pd chiede come verrà definita la accessibilità alle aree dove si svolgerà la “manifestazione del Palio” e con quali criteri temporali

Lancio della bottiglia sul tufo da parte del consigliere comunale Maurizio Forzoni, Bruno Valentini (Pd) chiede al sindaco De Mossi lumi sugli sviluppi sulla richiesta al Questore Costantino Capuano di emettere il Daspo relativo alla manifestazione del Palio nei confronti di Forzoni, e su come verrà definita la accessibilità alle aree dove si svolgerà la “manifestazione del Palio” e con quali criteri temporali

“Il 23 agosto 2019 l’Amministrazione Comunale – è l’interrogazione di Valentini – ha emesso un comunicato stampa col quale si denuncia il ” deprecabile fatto avvenuto durante lo svolgimento della corsa del Palio del 16 agosto 2019″ ovvero che ” immediatamente subito dopo la fine della Carriera, la Polizia Municipale ha fermato e identificato l’autore del lancio della bottiglietta d’acqua dai palchi del Comune di Siena avvenuto subito dopo il passaggio di tutti i cavalli dalla curva del Casato” nella persona del “Consigliere comunale Maurizio Forzoni, che ha subito confermato agli agenti della Polizia Muncipale di essere stato l’autore del gesto e al quale è stata elargita una sanzione pari a Euro 500″, ” considerando l’azione di Forzoni come un’azione tesa a protendere oggetti di varia natura verso la pista”. Valentini chiede di sapere quali sono stati gli sviluppi di tale richiesta e quindi come verrà definita la accessibilità del Consigliere comunale Maurizio Forzoni alle aree dove si svolgerà la “manifestazione del Palio” e con quali criteri temporali.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due