Legge regionale obbligatorietà vaccini a scuola, medici toscani soddisfatti

“Rispetta la scienza ed i grandi risultati da questa conseguiti nel corso dei decenni passati, garantisce a tutti i bambini una reale protezione da malattie”

La Federazione Toscana degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri esprime la propria soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio Regionale della Toscana della Legge che conferma l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’ammissione dei bambini alle scuole materne, agli asili nido e ai centri per l’infanzia, raccogliendo anche le preoccupazioni e le sollecitazioni espresse dagli Ordini toscani.

“La conferma dell’obbligo vaccinale, infatti, rispetta la scienza ed i grandi risultati da questa conseguiti nel corso dei decenni passati, garantisce a tutti i bambini una reale protezione da malattie che possono rivelarsi drammatiche e talora fatali e permette ai soggetti più fragili (i bambini che non possono essere vaccinati e che quindi devono confidare sul cosiddetto “effetto gregge”) di condurre una vita normale e di avere normali rapporti sociali (andare a scuola, giocare, fare sport, socializzare con i coetanei) nonostante la propria fragilità.
La FTOM ricorda di aver organizzato alcuni anni fa, prima in Italia, e ben prima che l’argomento assumesse l’odierna rilevanza mediatica, un convegno regionale sul tema delle vaccinazioni, coinvolgendo scienziati, cittadini e giornalisti, a sostegno della verità scientifica, auspicando il raggiungimento delle necessarie coperture vaccinali e sottolineando gli straordinari risultati positivi ottenuti rispetto alla minima percentuale di importanti eventi avversi registrati”.

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due