Mens Sana corsara sul campo di Freccia Azzurra Firenze (55-94): il commento di coach Binella

L’allenatore biancoverde: “Nei primi due quarti bene l’attacco, meno la difesa. Buone indicazioni dai giovani”

Un’altra prova molto convincente per la Mens Sana BasketBall, che ieri sera ha espugnato il campo di Freccia Azzurra Firenze con il punteggio finale di 55-94 al termine di una gara mai in discussione. I biancoverdi di coach Binella (che parte in quintetto con capitan Pannini, Franceschini, Sprugnoli, Dolfi e Manetti), partono subito molto aggressivi in attacco e crivellano la retina dei padroni di casa dalla lunga e dalla media distanza e soltanto qualche distrazione difensiva di troppo impedisce ai biancoverdi di chiudere i conti già dopo i primi giri di lancette. Il primo quarto si chiude comunque con un ampio divario (+19), che si riduce un po’ all’inizio del secondo parziale, con l’unico sussulto del match di Freccia Azzurra che si riporta anche a -13, prima di sprofondare di nuovo oltre i 20 punti di ritardo sul -25 all’intervallo lungo. Franceschini, Pannini, Sprugnoli, Manetti e Dolfi sono molto ispirati, ma nel terzo quarto c’è spazio anche per altri protagonisti in biancioverde, come Matteo Falsini (in crescita), Federico Bruni, ed il rientrante Riccardo Di Diomenico, che si fa apprezzare per presenza ed aggressività. Al 30esimo minuto il tabellone della “Vamba” dice 42-85 e nell’ultimo quarto è praticamente solo “garbage time”, con i ragazzi di Binella a sfiorare quota 100. Finisce 55-94, la Mens Sana piazza un’altra bella vittoria esterna, in attesa della sfida di domenica prossima, 22 dicembre alle 20.30 al PalaEstra contro la Ficeclum Fucecchio per l’ultima fatica prima della sosta natalizia, dove dovrebbero recuperare anche Collet (a referto ma non disponibile per il problema alla caviglia) e Carapelli influenzato.

Andrea Mari

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due