Mens Sana, la proprietà ha comunicato all’ad Dattile di aver pagato la rata Fip

Saldati 25mila euro, per i 30mila euro di multa per l’esclusione dal campionato è stata chiesta la sospensiva in attesa dell’esito del ricorso al Coni

L’Under 20 della Mens Sana potrebbe evitare l’esclusione dal campionato: la proprietà ha fatto sapere nel pomeriggio all’amministratore delegato della Mens Sana Massimo Dattile di aver saldato la sesta ed ultima rata Fip con scadenza oggi, al netto dei 30mila euro della sanzione per l’esclusione della prima squadra dal campionato di A2.

Gli azionisti di maggioranza hanno comunicato di aver pagato i 25 mila euro della rata, mentre per i rimanenti 30mila euro è stata chiesta la sospensiva in attesa dell’esito del ricorso della società al Collegio di Garanzia del Coni, affidato all’avvocato Piscini.

Claudio Coli