Monteriggioni, due giornate all'insegna della cultura al Castello

Inizia proprio con queste due giornate la collaborazione con l’importante realtà della Città dei Lettori

Di Redazione | 14 Luglio 2022 alle 22:30

Il 15 e 16 luglio due grandi giornate all’insegna della cultura con ospiti di elevata qualità e di portata nazionale, a Monteriggioni. Inizia proprio con queste due giornate la collaborazione con l’importante realtà della Città dei Lettori. Due giornate che sono state organizzate con l’associazione Wimbledon. Fondazione Toscana Spettacolo Onlus ha proposto di conseguenza gli spettacoli serali in relazione alla tematica affrontata nel pomeriggio, durante le presentazioni dei libri.

L’assessorato alla cultura, inoltre, sta già lavorando per realizzare a partire dal prossimo un vero e proprio festival di due giorni. Nei due giorni seguenti doppio appuntamento al Castello e l’inizio della collaborazione con “La città dei lettori”.

Giornata intensa quella del 15 luglio. Dalle ore 18,00 in Piazza Primo Maggio, doppia Osteria Letteraria con il grande autore Marco Vichi. Il primo incontro, attraverso il teatro spettacolo di Letizia Fuochi, è dedicato al libro per ragazzi “Il coraggio del cinghialino”; il secondo, insieme a Gabriele Ametrano, dedicato invece al suo ultimo libro “Non tutto è perduto. Un’avventura del commissario Bordelli”. Infine alle 21,15, in Piazza Dante Alighieri, “Lorenzo Polidori in concerto”, esibizione dello straordinario chitarrista acustico che nel 2017 ha vinto il prestigioso concorso di chitarra acustica “New sounds of Acustic Music ” svolto all’interno dell’Acustic Guitar village di Cremona e ha partecipato al “Reset Festival” di Torino.

Marco Vichi, nel 2002, con Il Commissario Bordelli, ha fatto la sua prima apparizione il commissario protagonista di una serie di polizieschi ambientati nella Firenze degli anni sessanta. Vichi ha anche allestito spettacoli teatrali e curato sceneggiature televisive, tenuto laboratori di scrittura in diverse città italiane e presso l’Università di Firenze.
Nel 2004 ha vinto il Premio Fedeli con Il nuovo venuto, nel 2009 vince il Premio Scerbanenco con il romanzo Morte a Firenze. Nel 2013 si piazza secondo al Premio Chiara con la raccolta Racconti neri e nel 2014 è stato insignito del Premio delle Arti “Fiorentini nel Mondo” 2013 per le Arti Letterarie.

Il 16 luglio, alle 18,30, ancora in Piazza Primo Maggio, Osteria Letteraria con Fabio Modugno e il suo libro “Fratellastri. Come ho scoperto di essere il figlio di Domenico Modugno”. La narrazione del grande artista italiano si trasferirà alle 21,15 in Piazza Dante Alighieri, con il concerto di Peppe Voltarelli “Omaggio a Modugno”. Spettacolo imperdibile del cantante calabrese, personaggio poliedrico, autore di canzoni, scrittore e attore ironico e pungente che si è aggiudicato tre volte la Targa Tenco e che vanta collaborazioni con Claudio Lolli, Teresa De Sio, Sergio Cammariere e Bandabardo e Amy Denio.
Per ognuno degli eventi, Info e prenotazioni: + 39 0577 304834, oppure info@monteriggioniturismo.it



Articoli correlati