Mps, De Mossi scrive a Draghi, Carlo Rossi (Fondazione): “Iniziativa opportuna”

Il presidente: "Col cambio di Governo è iniziato un lungo silenzio"

Il sindaco Luigi De Mossi si è rivolto con una lettera aperta al governo Draghi, per chiedere lumi sul futuro di Mps, al momento molto incerto e al centro di numerose speculazioni. Un’azione, quella del primo cittadino, applaudita dal presidente di Fondazione Mps, Carlo Rossi.

“Iniziativa condivisibile – afferma Rossi a Siena Tv – sono passati mesi da quando sono iniziate le interlocuzioni tra le istituzioni locali e il Mef, col cambio di governo c’è stato poi un lungo silenzio. Ed opportuna, viste le tante indiscrezioni che circolano sulla stampa. L’attenzione che il territorio deve prestare a questa grande risorsa che è la banca è indiscutibile”.