Operazione off-line, in arresto una banda criminale che svaligiava le abitazioni

I 7 albanesi sono ritenuti responsabili di almeno 66 furti tra novembre 2017 e marzo 2018

Un’importante operazione quella condotta dai Carabinieri della Compagnia di Siena nelle province di Siena, Arezzo e Perugia. Dopo una complessa attività investigativa sono stati infatti fermati 7 uomini tutti di cittadinanza albanese, appartenenti ad un vero e proprio gruppo criminale  specializzato in furti in abitazione e ricettazione di beni preziosi. LE indagini, coordinate dal Procuratore della Repubblica dott. Vitello e dal Sostituto Procuratore Aldo Natalini e condotta dai Carabinieri del N.O.R.M della compagnia Carabinieri di Siena ha consentito di definire i ruoli e i compiti degli uomini, individuandoli come responsabili di almeno 66 episodi di furti commessi nelle province di Siena, Arezzo e Firenze tra i mesi di novembre 2017 e marzo 2018.

E’ stato poi anche individuato il metodo di ricettazione dei beni rubati dalla banda, che permetteva poi di inviare il denaro ricavato in Albania.

Inoltre i Carabinieri hanno dimostrato la modalità utilizzata, i malviventi individuavano gli obiettivi, sfruttando in alcuni casi il loro impiego come operai edili impiegati spesso dalle stesse vittime per lavori di ristrutturazione.

Durante le indagini inoltre sono state arrestate in flagranza di reato altre tre persone trovate in possesso di refurtiva, arnesi atti allo scasso e sostanze stupefacenti per un totale di circa 8mila euro

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc