Palio di Siena, si avvicina il riconoscimento come patrimonio culturale immateriale

Tra pochi giorni è in programma una visita a Siena per una verifica da parte del Ministero della cultura degli oggetti, bandiere e tamburi delle contrade, che a breve riceveranno il riconoscimento come bene materiali

Di Redazione | 26 Novembre 2023 alle 15:00

Si avvicina il primo passo per il riconoscimento del Palio come patrimonio culturale immateriale. Tra pochi giorni è in programma una visita a Siena per una verifica da parte del Ministero della cultura degli oggetti, bandiere e tamburi delle contrade, che a breve riceveranno il riconoscimento come bene materiali. Poi da li il passo successivo per l’inserimento del palio come patrimonio culturale immateriale.

“L’iter va avanti – ha spiegato il Rettore del Magistrato delle Contrade Emanuele Squarci, ospite della puntata settimanale de “Il Palio d’inverno – è atteso il fotografo del ministero per verificare la situazione degli oggetti immateriali sottoposti a tutela, si procederà con delle foto ufficiali per il ministero in vista del primo step, che prevede la tutela di alcuni beni materiali, per passare poi alla seconda fase, l’inserimento del Palio nel patrimonio immateriale”.

Un progetto che questa estate ha visto le dimissioni dal comitato scientifico di tre storici senesi a causa di criticità evidenziate nel report del ministero. “Come Contrade siamo rimasti dispiaciuti per la scelta dei nostri tre specialisti, la loro presenza era molto utile – afferma Squarci – l’interesse delle contrade era di arrivare in fondo”.



Articoli correlati

Exit mobile version