Quando l’utilizzo dei cellulari supera il buon senso. Filma la tragedia e divulga il video

Il video del corpo della donna precipitata dalla Torre del Mangia ha fatto il giro delle chat, ora i Carabinieri indagano per identificare l’autore

I cellulari e i social sono strumenti pericolosi se usati nella maniera sbagliata, soprattutto se accompagnati dalla malattia del secolo, quella che spinge a fotografare o a filmare qualsiasi cosa accada intorno, senza filtri e senza remore, neppure di fronte ad un cadavere.

Questo è quanto accaduto questa mattina, in Piazza del Campo, qualche istante dopo la tragica caduta di una donna dalla Torre del Mangia, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Tra le persone che si sono immediatamente avvicinate al corpo inerme, c’è chi aveva il cellulare tra le mani e ha filmato tutto per poi divulgare quelle immagini forti su Whatsapp.

Come spesso accade oggi, nell’epoca della velocità, il video ha fatto subito il giro di chat e gruppi diventando virale in pochissimo tempo e raggiungendo anche adolescenti. Un tam tam velocissimo e difficile da fermare, dopo soli dieci minuti dall’accaduto il filmato era sui cellulari di tantissime persone.

I carabinieri, che si trovavano in Piazza del Campo, sono venuti a conoscenza del video e ne sono entrati in possesso. Sono ora in corso le indagini per risalire alla persona in questione.

A disposizione dei militari, ci sarebbero anche le telecamere di videosorveglianza di Piazza del Campo che potrebbero aver ripreso la scena e potrebbero aiutare a identificare l’autore del filmato.

 

Teresa Scarcella

 

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due