Rapolano Terme, dal consiglio comunale nuove risorse per servizi e investimenti

Nel corso della seduta sono state approvate alcune variazioni al bilancio di previsione e alle opere pubbliche

Il consiglio comunale di Rapolano Terme, riunito nei giorni scorsi in videoconferenza, ha dato il via libera ad alcune variazioni al bilancio di previsione per il 2021 e al programma delle opere pubbliche che permetteranno nuovi interventi su tutto il territorio e su alcuni servizi rivolti ai cittadini. Nel corso della seduta, inoltre, è stata approvata all’unanimità una modifica al regolamento comunale sull’imposta di soggiorno che aumenta le categorie esenti, prolunga il periodo del pagamento dell’imposta e inasprisce il contrasto dell’evasione da parte delle strutture ricettive. La seduta è disponibile sul canale YouTube dove è stata trasmessa in diretta streaming.

Le variazioni di bilancio approvate dal consiglio comunale rapolanese hanno permesso di riallineare i conti del Comune sia in entrata che in uscita, stanziando risorse per nuovi investimenti e servizi con il voto favorevole del gruppo consiliare “Futuro per Rapolano Terme, Serre, Armaiolo” e quello contrario dei gruppi “Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia“ e “Cambiamo Insieme”. La prima variazione ammonta a circa 200mila euro, destinati al rifacimento del manto erboso nelle aree verdi, insieme all’impianto di irrigazione e all’acquisto di mezzi per la manutenzione, al completamento della fognatura in via della Repubblica e al rifacimento della scala che collega Porta Nova con il parcheggio sottostante. Un’altra parte delle risorse stanziate, inoltre, andrà a finanziare il fondo per le esenzioni della TARI, il progetto preliminare per lo Studio del Sentiero degli Scarpellini a Serre di Rapolano, l’indagine economica per valutare la ricaduta sul territorio del percorso della Ciclovia delle Crete Senesi e il relativo concorso di idee per realizzare la stessa ciclovia. Con un’altra variazione di bilancio, invece, sono stati stanziati circa 50mila euro provenienti dall’avanzo di amministrazione, che andranno a integrare il contributo della Regione Toscana di 200mila euro per completare la torre del circuito murario. Ulteriori 100mila euro di risorse proprie del Comune andranno a finanziare la realizzazione del manto di asfalto del nuovo parcheggio della palestra comunale, in attesa della sistemazione della struttura e delle vie di accesso con il progetto supportato dal contributo ministeriale di 400mila euro in arrivo dal Dipartimento dello sport. La stessa variazione comprende un aumento di 15mila euro nel capitolo della tassa di soggiorno, alla luce delle positive entrate del terzo trimestre, e spese per alcune manutenzioni ordinarie e noleggio di mezzi per l’ufficio tecnico.

La variazione al programma delle opere pubbliche – approvata ancora con il voto favorevole del gruppo consiliare “Futuro per Rapolano Terme, Serre, Armaiolo” e quello contrario dei gruppi “Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia“ e “Cambiamo Insieme” – ha inserito fra i prossimi interventi la manutenzione straordinaria, l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza della piscina comunale per partecipare al bando “Sport e periferie” pubblicato dal Governo, con un investimento complessivo di 570mila euro.

 

Altri punti. Nel corso della seduta, i consiglieri comunali hanno approvato all’unanimità la modifica al regolamento della tassa di soggiorno che prevede, dal 1° gennaio 2022, nuove categorie esenti, il prolungamento da 3 a 7 giorni del periodo di pagamento dell’imposta, sanzioni più rigide per le strutture in caso di versamento in ritardo della tassa di soggiorno e di omessa segnalazione e maggiori controlli da parte della Polizia municipale. Via libera unanime anche per la convenzione tra il Consorzio TerreCablate e i soci, tra cui il Comune di Rapolano Terme, integrata con i patti parasociali finora assenti e previsti dall’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione. È stata, invece, respinta la mozione sui totalitarismi presentata dal gruppo “Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia“, con il voto contrario di “Futuro per Rapolano Terme, Serre, Armaiolo” e quello favorevole di “Cambiamo Insieme”.