Rapporto sessuale con minore conosciuto in chat, 41enne condannato a 3 anni e 1 mese

L'uomo, di Colle di Val d'Elsa, ha sempre negato l'adescamento. Arrestato nel febbraio 2020, fu posto ai domiciliari

E’ stato condannato dal tribunale di Siena, col rito abbreviato, a 3 anni 1 mese il dipendente della Misericordia di Colle di Val d’Elsa arrestato lo scorso febbraio 2020 con l’accusa di violenza sessuale su un ragazzo di 14 anni, incontrato in una chat online e con la quale aveva consumato un rapporto non completo.  La Procura chiedeva 4 anni. Il difensore dell’uomo – l’avvocato Massimo Rossi – ha annunciato che presenterà ricorso in Appello. Il 41enne – che ha sempre negato l’adescamento spiegando di non conoscere la reale età del ragazzo – fu arrestato  e posto ai domiciliari. La difesa dell’imputato aveva presentato una consulenza tecnica che riferiva di problemi agli impulsi volitivi.

C.C