Rigenerazione urbana, finanziati altri 22 interventi in 19 Comuni, 5 progetti sono nel senese

Interessati i Comuni di Chiusi, Chianciano Terme e Chiusdino

La Regione finanzia altri 22 interventi di rigenerazione urbana in 19 Comuni delle aree interne della Toscana, per un investimento di 6 milioni e 715mila euro. Cinque di questi sono in provincia di Siena. Dopo il finanziamento dei primi 14 progetti (4 milioni e 36mila euro) presentati in risposta all’apposito bando, in sede di approvazione di bilancio è arrivata la decisione di procedere allo scorrimento della graduatoria per finanziare progetti ritenuti meritori ma non coperti dalle risorse precedentemente a disposizione.

Nel dettaglio oltre 708 mila euro dal Bilancio della Regione Toscana per il Comune di Chiusi. Le risorse regionali saranno impegnate per il rifacimento e la riqualificazione di parcheggio e parco de I Forti a Chiusi Città (per 297.072 euro); la riqualificazione urbana della viabilità di via Piave, via Montegrappa e Piazza Garibaldi a Chiusi scalo (per 258mila euro) e per i lavori necessari alla manutenzione straordinaria di via Pozzarelli ed aree limitrofe (153.600 euro).  A Chianciano Terme invece le risorse del Bilancio regionale saranno impegnate per l’intervento di rigenerazione urbana dell’area lungo Viale Roma e Piazza Martiri perugini (153.910 euro). A Chiusdino lavori di riqualificazione nel centro storico di Ciciano (160mila euro).

Gli interventi riguardano sia la riqualificazione di immobili, aree degradate o in stato di abbandono, sia la valorizzazione di spazi aperti e di ‘connessioni urbane’. “La lotta al consumo di suolo passa anche dal riuso, dalla trasformazione del tessuto urbano già esistente ma sottoutilizzato o degradato. Crediamo in questa strada e la stiamo portando avanti con convinzione e con importanti risorse  economiche – spiega l’assessore regionale al governo del territorio Vincenzo Ceccarelli – L’alto numero di proposte progettuali avanzate testimonia l’importanza di questi interventi e l’impegno delle amministrazioni comunali per riqualificare le proprie aree urbane. Con questo bando abbiamo voluto dare attenzione alle esigenze delle piccole realtà della nostra Regione. Questa vicinanza ha mosso le scelte passate e continua ad animare le previsioni per il prossimo futuro, per sostenere tutte le realtà toscane pronte a fa re scelte innovative e di sviluppo”.

I 58 progetti totali che erano stati presentati sono stati esaminati da un nucleo tecnico che, sulla base dei criteri indicati dal bando, ha verificato il rispetto dei requisiti di ammissibilità e valutato la coerenza del progetto con le strategie della programmazione regionale, l’efficacia e la qualità dell’intervento in funzione della rigenerazione delle aree interessate, il livello di partecipazione pubblica, l’avanzamento progettuale e la cantierabilità delle opere, nonché il carattere di innovazione di iniziative che potranno costituire “esperienze pilota”.

“Stefano Scaramelli, capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale, commenta i finanziamenti nel senese sulla rigenerazione urbana. “Soddisfazione per la centralità della provincia di Siena in merito ai finanziamenti sulla rigenerazione urbana – spiega Scaramelli – che beneficerà di oltre un milione e ventuno mila euro nel 2020”.

 

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due