Ripartenza Siena, il punto del sindaco De Mossi su turismo, lavoro ed edilizia

Nessun nuovo caso di contagio nel comune. Il sindaco ha fatto visita alla fabbrica Whirlpool. Attivato il protocollo per i cantieri, si pensa a varie soluzioni per rilanciare il turismo

In collegamento con Siena Tv e Radio Siena, il sindaco Luigi De Mossi ha fatto nuovamente il punto della situazione rispondendo alle domande di media sull’emergenza coronavirus, all’interno di un servizio di videoconferenza giornaliero, dal lunedì al venerdì, offerto dal Comune.

Il bollettino dei contagi: il dato è stabile, non risultano nuovi casi, restano 3 persone in rianimazione. “Non bisogna abbassare la guardia” ammonisce nuovamente il sindaco.

Sono stati intanto approntati tutti i protocolli per l’emergenza covid nell’ambito dei cantieri delle opere pubbliche, grazie al lavoro degli ingegneri e architetti comunali: al via il controllo della salute delle persone all’ingresso nei cantieri con la misurazione della temperatura, la sanificazione e la pulizia locali, il mantenimento della distanza di sicurezza di un metro e 80.

Whirlpool, oggi il sindaco ha visitato lo stabilimento senese che è ripartito lo scorso 23 aprile e registra un aumento di volumi di produzione nella linea small. “Per quanto riguarda la sicurezza è stato fatto un lavoro molto buono, è stato un piacere sentire il rumore industriale della produzione che riparte” afferma De Mossi.

Il Comune si muove in aiuto delle categorie turistiche e della filiera: “L’assessore Tirelli si confronterà con le guide turistiche e tutti i comparti collegati, per trovare soluzioni di uscita dalla crisi. Tante le idee – annuncia il Sindaco – come la rimodulazione dei flussi al Santa Maria, lo slittamento delle manifestazioni nella seconda parte dell’anno, il controllo della Polizia Municipale l’abusivismo delle guide turistiche, così da elevare la qualità dell’offerta”.

L’inchiesta su Fises e Terrecablate: “Per quanto riguarda il dg Davide Rossi, che conosco, non ho mai ravvisato comportamenti che non fossero nell’interesse della sua società. Resto garantista”.

 

 

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau