Home Sport ROBUR SIENA Ripescaggi Serie B, alle 12 la riunione del Collegio di Garanzia CONI per la decisione definitiva
0

Ripescaggi Serie B, alle 12 la riunione del Collegio di Garanzia CONI per la decisione definitiva

0
0

Nel tardo pomeriggio la decisione finale. La Robur spera nell’annullamento del blocco

Sale l’attesa per la decisione del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni che si esprimerà oggi sulla legittimità del blocco dei ripescaggi in Serie B decretato dal commissario straordinario della FIGC Roberto Fabbricini, sotto richiesta del Presidente della Lega B Mauro Balata. La riunione, che inizierà oggi alle ore 12 presso il Salone d’onore al Foro Italico di Roma, sarà presieduta da Franco Frattini, ex Ministro degli Esteri.

Insieme a Frattini, siederanno i legali dei club coinvolti nella vicenda ripescaggi: Catania, Novara, Robur Siena, Ternana e Pro Vercelli, che chiederanno appunto la illegittimità della delibera, che farebbe tornare il campionato di Serie B, nel frattempo già iniziato, a 22 squadre. Dall’altro lato, i legali di Lega si B e Federcalcio sosterranno la tesi opposta.

Animi molto tesi in vista di una decisione dalla quale dipende il futuro di cinque società. Nel frattempo, il Catania ha addirittura depositato una diffida contro Fabbricini per abuso d’ufficio.
Tanti i fattori da prendere in considerazione, non ultimi i diritti TV della Serie B, che per questa stagione sono detenuti dalla piattaforma streaming DAZN, che con un campionato a 19 squadre sarebbero ripartiti in quantità maggiore tra le squadre (quasi 700mila euro in più a club) rispetto ad un campionato a 22.

Con una graduatoria ufficiale che ancora non esiste, il Catania ed il Novara proveranno a difendere la sentenza della Corte Federale d’Appello, che aveva eliminato le pregiudiziali derivanti da violazioni di carattere amministrativo delle precedenti stagioni, rendendo di fatto i due club i primi della graduatoria nonostante la inadempienze della passate stagioni.

Robur, Ternana e Pro Vercelli si batteranno invece per ristabilire le regole antecedenti, che aprirebbero a tutte e tre le porte della serie B, anche se la società bianconera potrebbe essere comunque ripescata come terza, a detta delle voci che girano sulla graduatoria.

Una triste vicenda che troverà la parola fine nel tardo pomeriggio, quando sarà finalmente presa una decisione definitiva riguardo ai ripescaggi per la Serie B.