Si apre domani l’atteso processo sui cavalli scambiati

Ad essersi costituiti parte civili l’Enpa, il Movimento Animalista dell’ex-ministro Brambilla e anche il Comune di Siena

Incomincia domani nelle aule del tribunale di Siena il processo per i cavalli scambiati che vede, tra gli imputati, Luigi Bruschelli detto Trecciolino, Enrico Bruschelli detto Bellocchio, Sebastiano Murtas detto Grandine ed il veterinario Mauro Benedetti. L’udienza, prevista inizialmente per metà novembre e rinviata al 18 dicembre, aveva subito il mese scorso un ennesimo rinvio in seguito alle eccezioni presentate dagli avvocati degli imputati per alcuni vizi di forma addebitabili alla cancelleria del tribunale senese.

Tra le accuse mosse dalla procura ai 3 fantini ed al veterinario ci sono il reato di maltrattamento di animali, la sostituzione dei microchip, la somministrazione di sostanze dopanti ed altro ancora.  Per il processo in questione anche il Comune di Siena, che in un primo momento non aveva preso posizione, si è costituito parte civile affidando l’incarico all’avvocato Pisillo. Insieme all’amministrazione comunale si sono costituite parte civile altre associazioni tra le quali l’Enpa ed il Movimento Animalista guidato dall’ex ministro Michela Brambilla. L’esito del processo è certamente molto atteso anche nel mondo del Palio visto che riguarda tre nomi di spicco dell’attuale panorama dei fantini di Siena e non solo.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due