Siena in lutto per la scomparsa di Mario Calamassi

Chiocciolino doc, nella foto (gentilmente concessaci da Michele Fiorini) è con i suoi amici del gruppo sportivo di pesca, tutti della Tartuca

E’ stato salutato nella chiesa della contrada della Chiocciola e poi accompagnato al cimitero di Uopini, vicino a casa. Mario Calamassi contradaiolo e senese, ci ha lasciati. Ha lasciato la moglie, il figlio e il nipote. Non stava bene da tempo e si è spento all’ospedale delle Scotte dove era stato ricoverato pochi giorni prima.

Mario era un vero contradaiolo e lo dimostra anche una fotografia che ci ha gentilmente fornito Michele Fiorini. Mario, chiocciolino doc, ritratto con gli amici della Tartuca nella squadra del Senio Pesca sportiva. Si, perché alla squadra mancava un componente e allora non era importante che ci fosse un chiocciolino, l’importante era stare insieme e divertirsi. Uno spirito, quello immortalato nella foto ricordo del gruppo, che ha un senso profondo per la città di Siena. E quello spirito era Mario. Che la terra ti sia lieve.