Tempesta: “Non si può dire nulla al mossiere. Remistirio troppo lento a partire”

Il fantino della Selva: “Nonostante tutto abbiamo messo dietro 4 cavalli”

Palio del 2 luglio, a commentare la Carriera è anche Andrea Coghe detto Tempesta, che ha corso per la Selva su Remistirio: “Una corsa non troppo fortunata nel primo giro – ha detto a Siena Tv – io riesco di tenere fermo il cavallo al canape, nonostante tutto parto e cerco il corridoio interno e negli altri due giri li ho fatti cercando di rimanere sulla giusta traiettoria ma gli altri erano troppo lontani. Per quello che ha dimostrato alle prove, Remistirio è un  cavallo che subisce gli altri, il posto lontano dalla confusione mi ha permesso di tenerlo fermo. E’ stato lento a partire, troppe cavalli sono stati più svelti. La Mossa? Non faccio valutazioni, ho apprezzato il comportamento del mossiere che ha gestito al meglio la situazione al canape, dove sono volati molti calci, non gli si può dire nulla. Remistirio sapevamo che non era dei migliori, ma abbiamo ne abbiamo messi dietro altri quattro”.

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due