Tenta di aggredire vicino di casa col cacciavite, condannato 88enne

Il fatto avvenne a Colle di Val d'Elsa nell'agosto 2021. Pena di 1 anno e 4 mesi per un anziano pregiudicato che si trovava già ai domiciliari per il tentato omicidio di un altro vicino

Di Redazione | 18 Maggio 2022 alle 9:30

Tenta di aggredire vicino di casa col cacciavite, condannato 88enne

Condanna di 1 anno e 4 mesi con rito abbreviato per l’88enne che a fine agosto 2021 tentò di colpire un vicino di casa  con un grosso cacciavite, a Colle di Val d’Elsa. L’anziano era accusato di stalking ed evasione dai domiciliari, oltre che per la violazione della legge sulle armi. Al momento del fatto l’uomo stava già scontando ai domiciliari una pena di oltre 9 anni – confermata in Appello – per un similare precedente dell’aprile 2020 a San Gimignano, quando l’anziano al culmine di uno scontro di vicinato, sparò in testa con un revolver a un 59enne, fortunatamente sopravvissuto.

La tentata aggressione a Colle sarebbe nata per cattivi rapporti di vicinato. L’anziano – che resta in carcere e su cui pesa un grave precedente di omicidio di un altro vicino di casa negli anni ottanta – avrebbe impugnato un cacciavite, sull’uscio di casa. Per fortuna il 58enne si sarebbe avveduto in tempo dell’aggressore e difeso con uno zainetto, parando il colpo evitando di rimanere ferito.

C.C



Articoli correlati