Truffa migranti, Fucito (Casapound): “Se divento sindaco mi piazzo davanti al centro di accoglienza e mi faccio arrestare”

Il candidato sindaco: “Progetto Sprar da denunciare, in Provincia di Siena spesi 22 milioni di euro”

E’ un fiume in piena Sergio Fucito (candidato sindaco di Casapound) quando parla dell’argomento accoglienza e migranti, tornato alla ribalta delle cronache dopo il caso della gara di appalto truccata per i centri di Monticiano e Sovicille, su cui indagano magistratura e guardia di finanza. “Si tratta di un business – ha detto ai microfoni di Siena Tv – quel che successo è solo il punto dell’iceberg. Noi contestiamo il concetto di centro di accoglienza, in 3 anni solo per la provincia di Siena sono stati spesi 22 milioni di euro. Se dovessi diventare sindaco la prima cosa che farei è denunciare il progetto Sprar: metterò la fascia tricolore e mi piazzerò di fronte al centro di accoglienza che vuole prendere nuovi soggetti, facendomi arrestare”.

L’INTERVISTA COMPLETA NELLE NOSTRE EDIZIONI DEL TG

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due