Turisti, assalto alla ZTL

Molte le auto che ogni giorno entrano e sostano all’interno della ZTL

Centro storico preso d’assalto da macchine e mezzi di ogni genere. E’ questa la triste trama di una storia che si ripete ogni estate a Siena, città tra le preferite da parte dei molti turisti che scelgono di passare i mesi estivi nel bel paese.

Sono spettacolo oramai noto le molte macchine in contro mano nelle strette strade di Siena, i posti auto tolti agli abitanti dalle autovetture parcheggiate in sosta.

Siena, città capofila in Italia nell’uso della ztl, ha da anni chiuso il centro storico al traffico veicolare con la sola eccezione dei motocicli.

L’ingresso dovrebbe quindi essere consentito ai soli residenti, che trovano già difficoltosa la ricerca di posti auto all’interno delle mura, figuriamoci nei mesi estivi dove, come già accennato, il centro storico viene preso d’assalto da molte macchine che non sapendo dell’esistenza del divieto sopra citato, parcheggiano tranquillamente in città.

Alle molte segnalazioni, condivise anche su fb da parte dei residenti non pare però aver fatto fronte nessuno.

Negli ultimi anni infatti non c’è stata una vera e propria campagna di informazione indirizzata a questa mole importante di turisti che frequentano la nostra città.

Ai varchi ztl sono presenti alcuni cartelli di segnalazione, ma forse non cosi chiari da far comprendere il divieto a tutti.

E se il cittadino protesta, il turista spesso da la colpa ai molti navigatori satellitari che indicano come percorribile il centro storico di Siena.

Il tema non è stato ancora preso in considerazione dalla nuova giunta che a discolpa ha sicuramente il poco tempo avuto a disposizione, ma tutti, cittadini residenti in prima fila, si aspettano a breve una manovra che possa sistemare una volta poter tutte questo scomodo problema.

 

Andrea Mari

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau