Uomini sospetti con arnesi da scasso solo denunciati dai carabinieri

I due uomini sospetti sono stati solo denunciati

I carabinieri della compagnia di Poggibonsi, durante uno dei tanti servizi di prevenzione, hanno notato una vettura di colore scuro che effettuava dei strani movimenti.

Dopo aver seguito la macchina a distanza, i militari hanno proceduto  a fermarla identificando gli occupanti ed eseguendo una perquisizione. Dal controllo è emerso che entrambi gli uomini erano pluripregiudicati per reati contro il patrimoni ed in particolare specializzati in furti in appartamento.

Condotti in caserma ed eseguita una più approfondita perquisizione veicolare, nascosti in un vano ricavato sotto il sedile posteriore del veicolo, sono stati ritrovati 1600 euro in banconote di diverso taglio, attrezzi da scasso, radio ricetrasmittenti con auricolari, guanti e berretti.

I due uomini sospetti non hanno saputo giustificare il motivo della loro presenza nel comune e non hanno sputo giustificare la provenienza della somma di denaro, motivo per il quale i militari hanno proceduto al sequestro del materiale e del contante.

A.A. albanese classe 1983 residente a Sant’Elpidio a mare  e F. C. classe 1987 nato a Jesi ma residente a Fermo, sono quindi stati deferiti in stato di libertà e nei loro confronti è stata avanzata ulteriore richiesta di misura di prevenzione personale.

In occasione delle prossime festività, i Carabinieri invitano la popolazione a non lasciare oggetti di valore nelle abitazioni,  a segnalare al 112 la presenza di persone o auto sospette, adottando tutte le necessarie precauzione per evitare di consentire facile accesso alle proprie abitazione da parte dei malfattori.

 

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau