Valentini: “Criminalità in diminuzione, telecamere in arrivo”

Per il sindaco dati sulla criminalità in miglioramento

Per il sindaco Bruno Valentini i dati sulla criminalità a Siena sono positivi. Il sindaco assicura comunque che nei prossimi mesi verranno installate 60 telecamere per la videosorveglianza

“I dati sono ancora provvisori e in corso di validazione, ma confermano la tendenza positiva sulla riduzione dei fenomeni di criminalità“.

 Con queste parole il sindaco Bruno Valentini commenta quanto emerso durante l’ultima riunione del Comitato provinciale per la sicurezza pubblica. Rispetto all’anno precedente, è diminuito il numero complessivo dei delitti, di ogni tipologia: in particolare quelli contro la persona e contro il patrimonio.

Siena conferma di essere un luogo sicuro rispetto a gran parte del resto d’Italia – prosegue Valentini – sia per i propri cittadini sia per i numerosi turisti che ospita ogni anno. Da questo punto di vista rileviamo che la confortante sicurezza della provincia di Siena, percepita anche all’esterno, costituisce per di più un fattore competitivo per l’attrattività turistica”.

“Il quadro complessivo di segno positivo – continua il sindaco – non significa, però, che ci possiamo accontentare, poiché sulla sicurezza è bene non abbassare mai la guardia. Siamo consapevoli dei drammi personali di chi, per esempio, subisce una rapina o un furto nei propri spazi domestici e familiari. Un fenomeno che crea un vasto allarme sociale e sul quale ho chiesto al Prefetto e ai responsabili delle Forze dell’Ordine un impegno ancora maggiore. Impegno che, comunque, ha già prodotto diversi arresti e il recupero di refurtive. Sono convinto di una cosa: i cittadini non devono sentirsi mai soli di fronte a questa intollerabile microcriminalità diffusa”.

“Allo scopo di contribuire al miglioramento della sicurezza urbana – aggiunge il sindaco – in attesa della gara per l’illuminazione pubblica, ai cui impianti saranno collegate telecamere, abbiamo pianificato per il 2016 un primo investimento sostanzioso per un progetto sulla videosorveglianza. Con un impegno di circa 100mila euro installeremo 60 telecamere in diversi punti della città, da individuare insieme alle Forze dell’Ordine cittadine, che si aggiungono alle centinaia già funzionanti nel sistema dei parcheggi interni ed esterni gestito dalla Siena Parcheggi”.

“Dovrà essere approvato, inoltre – conclude il primo cittadino – un apposito regolamento per l’autorizzazione al monitoraggio delle aree pubbliche. In questa prospettiva cercheremo di individuare le migliori forme di collaborazione con i cittadini e i commercianti, tenendo conto che riscontriamo già l’interesse degli operatori economici di una zona della città a contribuire all’installazione di telecamere di sicurezza. Il Comune è pronto a fare la propria parte, soprattutto per quanto riguarderà l’installazione e la gestione dei dispositivi funzionali alla videosorveglianza”.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due