Venturi Mangia d'Oro 2024: "Premio condiviso con chi è al mio fianco nel Siena Awards"

"La foto di Mustafa ha permesso anche di capire la cassa di risonanza dell’evento"

Di Veronica Costa | 23 Maggio 2024 alle 15:00

“Non nascondo la grande emozione sia quando la contrada mi ha comunicato la proposta e poi ieri per l’ufficialità con una pioggia di messaggi. Ritengo però che il premio sia un riconoscimento ad un evento che ho vissuto con tante persone e con queste mi sento di condividerlo”.

Con queste parole Luca Venturi commenta la decisione del Concistoro arrivata ieri sera che conferma il suo nome come premio Mangia d’Oro 2024. La proposta è arrivata dalla sua contrada, il Drago per premiare l’ideatore del concorso fotografico Siena International Photo Awards, che dal 2015 porta ogni anno nella nostra città le opere dei più interessanti fotografi a livello mondiale.

“L’idea del concorso nasce dalla passione per il viaggio che vuole congelare queste emozioni nella fotografia, così è nata la voglia di portare a Siena un evento legato alla fotografia”, spiega Venturi.

Molti i ricordi legati a questo evento, in particolare lo scatto del piccolo Mustafà, uno scatto che non si può dimenticare.
“Forse la foto che più ha permesso di comprendere il premio come evento internazionale, la foto è andata su tutti i giornali. Ha permesso a Siena di capire quanto la cassa di risonanza del Siena Awards fosse importante”.

 

L’intervista integrale al Premio Mangia 2024 andrà in onda questa sera durante la trasmissione Aspettando il Palio, su Siena Tv alle ore 21.30.



Articoli correlati

Exit mobile version