Home Sport Virtus Siena, grande vittoria su Arezzo all’overtime
0

Virtus Siena, grande vittoria su Arezzo all’overtime

0
0

Match vinto sul punteggio di 81-78

Grande vittoria per l’Acea Virtus Siena che si impone all’overtime per 81-78 contro la Amen Arezzo al termine di una partita con finale al cardiopalma, sia nei regolamentari che nei supplementari.

LA PARTITA: Avvio difficile per l’Acea, che dopo pochi minuti si trova già sotto di 7 lunghezze. E’ una tripla di Bartoletti ha sbloccare il punteggio per i rossoblu, ma Arezzo continua a mettere in campo un’ottima difesa, e in attacco Cutini, Rodriguez e Provenzal costruiscono il parziale che porta gli ospiti a chiudere la prima frazione in vantaggio 9-24. Quella che torna sul parquet nel secondo quarto è una Virtus diversa, molto più determinata e aggressiva su entrambi i lati del campo. Olleia e Imbrò costruiscono un parziale di 6-0, che Tenev ferma con una tripla, alla quale però risponde subito Imbrò. Il timeout chiamato da coach Milli non scuote gli animi della Amen, che continua a subire il gioco offensivo della Virtus che, canestro dopo canestro, con Imbrò e Casoni sugli scudi torna sul -1, quando Bartoletti strappa letteralmente il pallone dalle mani di De Bartolo e segna indisturbato il canestro del primo vantaggio Virtus, 25-26 a metà quarto. Si risvegliano gli ospiti, che con le triple di Tenev e Provenzal ed una difesa a zona molto aggressiva, tornano sul +6. Nel finale i rossoblu riescono a trovare buone soluzioni vicino a canestro con Ndour e Olleia, che non bastano però ad impattare, con il punteggio a metà partita che dice 34-36.

Ad inizio terzo quarto si scalda Casoni con 8 punti, che unito a Imbrò sigla il massimo vantaggio Virtus sul 45-38; la Amen risponde con le tripla di Rodriguez ed i canestri di De Bartolo, e in pochi minuti si riporta sul +1, 45-46. Le squadre si rispondono colpo su colpo, guidate da Imbrò da una parte e Rodrigueze dall’altra, in una serie continua di sorpassi fino al 56-53 con il quale si chiude la terza frazione. L’ultimo periodo si apre con un parziale degli ospiti che volano sul +4 (56-60). L’Acea trova qualche difficoltà nell’andare a canestro, perdendo anche due palloni per infrazione di 24 secondi. A sbloccare il tabellino dei padroni di casa ci pensa Casoni, che dopo quattro minuti segna l’appoggio del 58-63. Arezzo mantiene le cinque lunghezze di vantaggio fino agli ultimi minuti, quando una penetrazione di Bartoletti accorcia le distanze, ed il 2/2 dalla lunetta di Olleia fissa il punteggio sul 67-67. Negli ultimi possessi Ndour stoppa De Bartolo, e sulla successiva rimessa la Virtus è brava a rubare il pallone, ma non riesce a concretizzare in attacco; dalla parte opposta Cutini sbaglia il tiro della vittoria sulla sirena, e la partita finisce all’overtime.

Nel supplementare salgono in cattedra i giovani della Virtus: Bartoletti segna due triple importantissime, alle quali Ndour aggiunge due canestri per il +5 (77-72). Arezzo accorcia dalla linea del tiro libero, ma il palleggio-arresto e tiro di Imbrò vale il 79-74. Altri due viaggi in lunetta regalano alla Amen il -1 sul 79-78 a pochi secondi dalla fine: il fallo sistematico manda in lunetta Imbrò che è glaciale e con un 2/2 mette 3 punti tra le due squadre (81-78). La Virtus commette fallo e manda in lunetta Castelli che fa 0/2, Casoni controlla il rimbalzo e spara la palla in aria fino alla sirena finale, che decreta la vittoria dei rossoblu.

ACEA VIRTUS SIENA – AMEN AREZZO 81-78 dts (9-23; 34-36; 56-53; 67-67)

ACEA: Calvellini ne, Bartoletti 18, Bianchi 6, Sabia ne, Olleia 10, Cerpi ne, Imbrò 21, Ndour 10, Braccagni ne, Casoni 16, Terni, Bovo ne. All. Tozzi.

AREZZO: Rodriguez 21, Andreani, Cutini 18, De Bartolo 13, Tenev 8, Calzini, Rossi, Castelli 2, Giommetti 4, Provenzal 12. All. Milli