Home Cronaca Aurigi: “Infermiera killer? Non usiamo termini a sproposito”
Aurigi: “Infermiera killer? Non usiamo termini a sproposito”
0

Aurigi: “Infermiera killer? Non usiamo termini a sproposito”

0
0

La precisazione di Michele Aurigi presidente del Collegio degli infermieri

"Non tutti coloro che lavorano in ambito sanitario sono medici o infermieri". Cosi' Michele Aurigi, presidente del Collegio degli infermieri della provincia di Siena, commenta quanto avvenuto due giorni fa a Volterra (Pisa), che ha visto protagonista un'operatrice di una casa di riposo senese (leggi qui). "Si e' parlato in queste ore di "infermiera killer". In realta' la signora protagonista del terribile episodio non e' un'infermiera" precisa Aurigi sottolineando come "esistono diverse figure professionali e di supporto, e fare i dovuti distinguo e' un atto di doveroso rispetto nei confronti degli iscritti al nostro albo professionale troppo spesso chiamati in causa a sproposito, - conclude Michele Aurigi - specialmente quando si tratta di episodi drammatici come questo". La precisazione di Aurigi è lapalissiana, ma non toglie per l'appunto niente alla drammaticità dell'episodio avvenuto nel centro di Volterra e che ha visto protagonista la donna, lavoratrice presso una casa di riposo di Siena.