Home Cronaca Con il duo pianistico Fossi-Caggini la Micat in Vertice ricorda la Grande Guerra
Con il duo pianistico Fossi-Caggini la Micat in Vertice ricorda la Grande Guerra

Con il duo pianistico Fossi-Caggini la Micat in Vertice ricorda la Grande Guerra

0
0

Prosegue il programma di Micat in Vertice della Chigiana

“Casella, Ravel, Debussy et la Grande Guerre” è il titolo del concerto di venerdì 13 gennaio alle ore 21 nel Salone dei concerti di Palazzo Chigi Saracini (a Siena in via di Città 89) nell’ambito della Micat In Vertice (dal motto della famiglia Chigi, “Brilla in cima”), la stagione concertistica invernale dell’Accademia Chigiana giunta quest’anno alla 94sima edizione. Protagonista sarà il duo pianistico composto da Matteo Fossi e Marco Gaggini. L’appuntamento è in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci di Siena e il Complesso Museale Santa Maria della Scala e rientra nelle attività del Polo Musicale Senese. Il programma si snoderà alternando pagine dei tre autori presenti nel titolo. A volte si può trattare addirittura di lavori a quattro mani: è il caso dell’iniziale A la manière de… scritta insieme da Casella e Ravel e costituita da una suite di quattro brani dedicati rispettivamente ad altrettanti musicisti. A seguire, En blan et noir di Debussy, le Pagine di guerra di Casella, i Nocturnes di Debussy e, in conclusione, la celebre Valse di Ravel.

Il concerto racconta quindi con la musica una storia, anzi due. Da una parte la Storia, quella di tutto un continente, narrata in maniera insolita dalla musica stessa; dall’altra la vicenda di tre musicisti i cui destini si incrociano in più di un’occasione.

Matteo Fossi e Marco Gaggini si conoscono a Firenze nel 2004 nella classe di Pier Narciso Masi, maestro che li accompagnerà fino al 2008 in un fondamentale percorso di formazione e perfezionamento. Scoprono presto di essere accomunati dalla medesima visione del pianoforte e del suo ruolo nei nostri tempi: suonare insieme a quel punto ha rappresentato il modo più naturale per portare avanti le proprie idee.

Il duo pianistico prende una direzione precisa, nasce Twopianosproject: l’intento è restituire al pianoforte il ruolo di ‘strumento’ libero di esplorare non solo il proprio repertorio, ma di farsi portavoce della Musica in senso lato, così come veniva inteso dai più grandi musicisti dell’Ottocento e del primo Novecento.

Accanto al repertorio tradizionale per la formazione a due pianoforti, il campo delle trascrizioni d’autore diventa il terreno prediletto di ricerca. Nel 2009 il Duo Fossi-Gaggini incide per Fenice DM le versioni per due pianoforti della Quarta e della Prima Sinfonia (quest’ultima in prima registrazione assoluta) di Johannes Brahms. Il disco viene molto apprezzato dalla critica e dalla stampa specializzata. Gli stessi consensi arrivano per la seconda produzione: il cofanetto edito da Universal Classic & Jazz con la registrazione di tutte e quattro le Sinfonie di Brahms nelle versioni per due pianoforti (l’op. 73 in prima registrazione assoluta).

I biglietti (primi posti intero 25 euro, primi posti ridotto 20 euro; ingresso intero 18 euro, ingressso ridotto 10 euro) possono essere acquistati presso la biglietteria del Palazzo Chigi Saracini il 12 gennaio dalle ore 16 alle ore 18.30 e il giorno del concerto dalle ore 19. Possono essere acquistati anche online al sito www.chigiana.it fino alle ore 12 del giorno del concerto (oppure, con sovrapprezzo, sul portale Ticketone.it anche presso i rivenditori autorizzati). Prenotazioni dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 al numero telefonico 333.9385543. Per ulteriori informazioni www.chigiana.it.