7 maggio 2000: la Robur torna in B. Alle 21 la terza puntata di “Robur, memoria di un trionfo”

Puntata speciale in onda su Siena Tv: ospite d'onore sarà Michele Mignani per poi continuare sul filo dei ricordi assieme a Antonio Ponte, allora socio di maggioranza, Andrea Causarano e Lorenzo Mulinacci

Oggi è il giorno in cui ricorre una delle imprese più straordinarie dello sport senese. Infatti era il 7 maggio 2000 quando la Robur, battendo in casa per 2 a 0 il San Donà in un pomeriggio piovoso, si guadagnò l’accesso alla serie B, una categoria che mancava da ben 53 anni. La cavalcata della squadra guidata da Antonio Sala fu fantastica e indimenticabile, i bianconeri dominarono la classifica dalle primissime giornate e proposero un calcio vivace e moderno che ancora oggi è un piacere riguardare. Molti gli eroi di quella stagione, dal capitano Michele Mignani al suo compagno di reparto Gill Voria: l’autore del colpo di testa che valse la storica vittoria contro il Pisa divenuta una vera e propria icona del calcio senese di tutti i tempi e poi Totò Arcadio con il suo strapotere fisico, la grazia tattica di Sciaccaluga, la veemenza di Colasante, la corsa di Orocini e Pinton, la grande abnegazione e i goal di Pagano e Ghizzani, le parate di Mancini, tutti ingredienti che si miscelarono alla perfezione agli schemi calcistici evoluti di Antonio Sala. Da mettere in risalto anche il lavoro serio e puntuale della Società che fu sostenuta da un calore da parte dei tifosi che non si era mai visto.

Questa sera, alle 21,00 RadioSienaTv celebra quella giornata con la terza puntata di “Robur, memoria di un trionfo” il format che ripercorre quei giorni magici attraverso la voce dei protagonisti, ospite d’onore sarà Michele Mignani per poi continuare sul filo dei ricordi assieme a Antonio Ponte, allora socio di maggioranza, Andrea Causarano e Lorenzo Mulinacci

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due