Abbraccia anziani per rubare gioielli, denunciata 24enne rumena

Nella giornata del 24 aprile presso la  Stazione Carabinieri di Siena Centro, un pensionato 83enne senese, residente a Ravacciano ha denunciato di essere stato avvicinato il giorno prima, non distante dalla propria abitazione da una giovane donna che, dopo averlo abbracciato con la scusa di salutarlo, si era impossessata del suo orologio d’oro, sfilandolo con abile mossa. Non sono presenti nell’’area impianti di videosorveglianza che abbiano potuto riprendere l’evento o altri particolari utili per poter riconoscere la donna.

Ieri a Sovicille, invece, i carabinieri della Stazione di Rosia, al termine di accertamenti scaturiti dalla denuncia presentata da un 86enne di Radicondoli, residente a  San Rocco a Pilli rintracciato e deferito in stato di libertà per “furto con destrezza” una  24enne rumena, già denunciata pochi giorni prima dai carabinieri di Monteriggioni, residente a Soresina in provincia di Cremona, positiva in banca dati per diverse denunce per reati di matrice predatoria. La donna era nota ai militari che avevano compreso dove rintracciarla.

La stessa si era avvicinata al denunciante in maniera molto confidenziale, con la promessa di un rapporto sessuale, lo aveva abbracciato, impossessandosi di una collana d’oro. A seguito di perquisizione, la refurtiva veniva poi rinvenuta dai carabinieri nella disponibilità della donna, recuperata e restituita all’avente diritto. Anche l’episodio di Ravacciano è certamente da ricondursi alla ragazza rumena, che corrisponde perfettamente alla descrizione fornita dal denunciante e che verrà sottoposta a individuazione fotografica dai carabinieri della Compagnia di Siena.  Fuori dalla flagranza non è stato possibile arrestare la donna. È verosimile che possa colpire ancora, ma è strettamente monitorata.