Acn Siena – Montevarchi, Gilardino: “Regaleremo una giornata importante alla gente”

Gilardino parla anche del suo futuro

Alla vigilia del match contro il Montevarchi l’allenatore dell’Acn Siena Alberto Gilardino ha parlato in conferenza stampa

“Bel test contro la capolista, è bello giocare queste partite qui – afferma il mister -. Deve diventare una giornata importante come successo in parte a Trastevere. A Roma abbiamo fatto a sprazzi una buona gara, la squadra ha tenuto botta e anche quando siamo andati sotto siamo rimasti li. La squadra in questo momento c’è. Sono convinto che ripeteremo una buona prestazione, e sono convinto che regaleranno una giornata importante alla gente. Prestazione e atteggiamento è quello che dovremo mettere in campo. Con queste due componenti puoi battagliare con chiunque. Domani incontriamo la squadra più forte a livello di dinamismo del campionato, anche più del Trastevere.”

Domani la squadra non sarà al completo: “Senza Guidone, Haruna, Sare, Pavlak e Carminati siamo in difficoltà a livello numerico. Confido in Luca Orlando in assenza di Guidone. Non ha ancora fatto vedere il suo potenziale, e domani può essere la sua partita. Domani giocherà D’Iglio dall’inizio e sono giocatori che servono alla squadra. Schiavon rientrerà titolare perché mi fido di loro, Bani lo valuterò e lo porterò.

Sul futuro il mister non si sbilancia: “Leggo e sento parlare. Il ds adesso è Grammatica e l’allenatore è Gilardino. Sarò disponibile per parlare e capire i programmi futuri. Sono arrivato qui con obiettivi ben precisi, se dovessi rimanere qui è perché ci sono tutti le componenti per lavorare nel modo migliore, con una squadra competitiva. Quest’anno i ragazzi mi hanno dato tutto e li devo ringraziare perché siamo passati attraverso molte difficoltà. Adesso è un po’ prematuro, ci sono ancora partite da giocare. E’ una questione di giorni, massimo di settimane per la decisione. Si deciderà l’organigramma e credo sia una questione di giorni.”

Il nome più caldo che circola in questi giorni è quello di Giorgio Perinetti, ad un passo dal ritorno in bianconero: “Perinetti lo conosco, mi voleva portare da calciatore a Venezia – dice Gilardino -. E’ una persona di esperienza ed è nel calcio da molti anni. Ma io non so se arriverà a lui, dovete chiedere alla proprietà. Siena e la piazza deve avere le persone migliori e competenti che capiscono di calcio.”

Per quanto riguarda i playoff Gilardino afferma: “Noi dobbiamo provare ed entrare nei playoff a prescindere. Noi ci alleniamo per giocarli, poi deciderà la lega.”