Alcol a fiumi e urla nell’albergo, gestore chiama la polizia: scatta la denuncia

Sette rumeni si ritrovano a consumare super alcoolici in una camera d’albergo fuori Porta Camollia. Denuncia per uno di loro che aveva disatteso il divieto di ritorno nel comune di Siena

Alcol a fiumi, urla, molestie: nella serata di ieri le Volanti della Polizia, allertate dalla locale Sala Operativa, ricevono una richiesta di intervento presso una struttura ricettiva posta fuori Porta Camollia, dove avevano prenotato due cittadini rumeni. I quali nella loro stanza avevano invitato altri amici, in totale 7, dando vita a un festino a base di alcol. Il proprietario, infastidito, chiede loro spiegazioni ma i sette inveiscono e si alterano.

Il gestore decide così di chiamare la Polizia; solo allora i cinque intrusi lasciano la camera e vanno via ma vengono individuati nei pressi della struttura ed identificati dalle Volanti, nel frattempo intervenute: sono tutti cittadini rumeni, alcuni dimoranti in questa provincia, qualcun altro senza fissa dimora.