Alice Volpi si allena al Cus Siena durante le feste, Betti e Morelli ai raduni nazionale paralimpica

Scherma senese, il punto sull'attività

La schermitrice senese Alice Volpi, Campionessa del Mondo 2018, e già qualificata con la nazionale azzurra per le prossime Olimpiadi di Tokio, ha approfittato delle vacanze di fine anno, trascorse con la famiglia residente in provincia di Siena, per allenarsi con i giovani fiorettisti cussini come già capitato in altre occasioni che hanno visto la forte atleta azzurra tornare a calcare le pedane del CUS.

Un modo per non interrompere gli allenamenti per Alice, che risiede a Frascati, che ha permesso agli schermitori senesi di fare un’esperienza con la campionessa, ben disponibile a scambiare il ferro anche con i giovanissimi fiorettisti agonisti presenti in buon numero nella palestra dell’Acquacalda.

In pedana anche Matteo Betti, il campione paralimpico senese, che ha contribuito con la sua presenza a portare avanti l’integrazione con i normodotati che durante tutto l’anno si siedono in carrozzina quali “sparring partner” e che, nell’occasione, ha visto la stessa Alice Volpi nelle vesti di sfidante seduta. Gli allenamenti, come ormai da molti mesi e comunque dalla ripresa in settembre delle attività di questa stagione sportiva, a oggi senza gare, si sono svolti nel rispetto dei protocolli legati all’emergenza COVID-19 che regolano l’accesso agli impianti CUS.

L’attività di allenamento delle nazionali continua con rigidi protocolli, mentre dovremo sicuramente aspettare alcuni mesi per avere certezza di tornare alle competizioni, previste dal calendario pubblicato a inizio stagione già in questo mese di gennaio, che, inevitabilmente, sono state rimandate a data da destinarsi.

Per il CUS SCHERMA ESTRA sono Matteo Betti e Alberto Morelli i due atleti paralimpici stabilmente convocati, fin dall’inizio della stagione sportiva, agli allenamenti federali, in questo mese di gennaio 2021 a Tirrenia, in provincia di Pisa, nel ristretto numero di atleti azzurri in vista della ripresa delle gare internazionali i cui risultati sono necessari al completamento delle liste di Nazioni e atleti qualificati per le Paralimpiadi di Tokio, programmate a seguire delle Olimpiadi giapponesi.

L’attività rimane comunque aperta per tutti gli schermitori agonisti in attesa delle nuove disposizioni che al momento vedono la totale assenza in palestra dell’attività under 10 e di quella promozionale, troppo difficili da svolgere in questa stagione all’aperto e per la quale i tecnici cussini non hanno potuto che attivare nuovamente, come negli scorsi mesi di marzo e aprile, le video-lezioni online.