Home Cronaca Alla Cassa Edile di Siena gli aggiornamenti per gli operatori su sicurezza e novità normative
0

Alla Cassa Edile di Siena gli aggiornamenti per gli operatori su sicurezza e novità normative

0
0

Il Patto per l’Edilizia è un importante traguardo raggiunto a favore delle imprese edili per diminuire la burocrazia

Presso l’Auditorium della Cassa e Scuola Edile di Siena si susseguono gli appuntamenti organizzati da Ance Siena in accordo con gli Enti bilaterali dell’edilizia senese, per informare gli operatori del settore e aggiornarli su adempimenti legislativi e tematiche centrali per lo svolgimento delle attività lavorative.

Nell’ambito degli accordi siglati nel maggio scorso con gli Ordini professionali dei Dottori Commercialisti e dei Consulenti del lavoro della provincia di Siena, che hanno preso il nome di Patto dell’Edilizia, Ance Siena e gli Enti bilaterali di Cassa e Scuola Edile senese stanno lavorando assiduamente per garantire agli iscritti il rispetto degli accordi firmati.

Il Patto per l’Edilizia è un importante traguardo raggiunto a favore delle imprese edili per diminuire la burocrazia e migliorare l’accesso alle procedure per operare in maniera semplificata.

Tra gli accordi, è previsto che Cassa-Scuola Edile e gli Ordini professionali di cui sopra, attraverso i propri rappresentanti, si incontrino regolarmente per gestire le novità normative e sveltire il proprio operato, a tutto vantaggio degli iscritti.

Rientra in questo protocollo il convegno che si è svolto martedì 20 novembre nella gremita sala dell’Auditorium di Cassa Edile di Siena, con tema il nuovo Contratto Collettivo dei Lavoratori edili e le ripercussioni del Decreto Dignità (Legge 96/2018) sul settore edile. Ad intervenire al dibattito, il Presidente di Cassa e Scuola Edile Senese e Sicuredil CPT, Giannetto Marchettini, Paola C. Sabatini, Presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Siena e Paola Saladini, Consigliere dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Siena.

Il dibattito è entrato nel dettaglio con il contributo fondamentale di Beatrice Sassi, Direttore Relazioni Industriali di ANCE, che ha illustrato l’accordo di rinnovo del CCNL e di Valeria Andreatta, Funzionario Relazioni Industriali ANCE, che ha chiarito i particolari del Decreto Dignità.

Il prossimo 30 novembre alle ore 14:30 l’Auditorium di Cassa Edile sarà di nuovo al centro di un incontro di approfondimento, organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Siena in collaborazione con ANCE Siena e la Scuola Edile Senese. Il tema affrontato sarà la Legge Regionale 41/2018, in attuazione del D.L.gs 49 del 23/02/2010. La giornata prenderà in esame la Legge pubblicata il primo agosto 2018 sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana contenente le disposizioni in materia di rischio di alluvioni e di tutela dei corsi d’acqua.

Il seminario intende affrontare le modifiche introdotte dal nuovo disposto legislativo, anche in funzione dell’applicazione sugli strumenti urbanistici e di pianificazione territoriale. A presentare l’evento saranno il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Francesco Montagnani, il Presidente di ANCE Siena, Andrea Tanzini e il Presidente di Cassa e Scuola Edile Senese, Giannetto Marchettini. Nel corso dell’evento interverranno l’Avvocato Enrico Amante per discutere i profili giuridici previsti dalla nuova disciplina regionale e  l’Architetto, Lorenzo Paoli sul contributo di ANCI Toscana nel processo di formazione della Legge Regionale.

Seguiranno il Prof. Ing. Enio Paris, che spiegherà nel dettaglio alla platea la gestione del rischio idraulico secondo la nuova normativa regionale e la Regione Toscana che interverrà sul ruolo del Genio Civile alla luce della nuova disciplina. A conclusione del convegno, i relatori risponderanno ai quesiti dei partecipanti.

Il seminario rilascia crediti formativi in fase di riconoscimento da parte degli Ordini professionali.